La professionalità Universo Gold si esprime anche attraverso risposte qualificate alle più comuni e frequenti domande sul settore antincendio. Aggiornato costantemente è la fonte più affidabile sulle domande specifiche per il settore antincendio. Da oggi le puoi anche commentare, condividere e richiedere approfondimenti ulteriori.

E’ vero che dal 18 gennaio è cambiato il materiale sanitario minimo da tenere nella cassetta di pronto soccorso delle imbarcazioni da diporto?


Il 18 gennaio 2016 è entrato in vigore il Decreto del Ministero della Salute del 1^ ottobre 2015, con cui è stato modificato il materiale sanitario obbligatorio per le barche che navigano oltre le 12 miglia dalla costa.

Di seguito la Tabella “D” del Decreto, relativa al materiale sanitario minimo da tenere nella cassetta di pronto soccorso delle imbarcazioni da diporto per navigazioni oltre le 12 miglia dalla costa:

1 Flacone di Clorexidina (500 ml in soluzione al 5 %)
1 Flacone di Acqua ossigenata (250 ml da 10 vol)
1 Pallone di rianimazione (Ambu) per adulto
1 Maschera di rianimazione (Ambu) per adulto
1 Laccio emostatico
1 Laccio emostatico Esmark o torniquette
10 Bende garza a “T”, 12/8 orlata (altezza 10 cm)
1 Borsa freddo istantanea
2 Cerotti telati (10 cm)
1 Chilogrammo di cotone idrofilo
1 Forbice da medicazione
1 Forbice per taglio abiti
5 Garze sterili a “T” 12/8 a 16 strati (18x40 cm)
5 Garze non sterili (20x20 cm)
1 Guanto latex free (taglia L)
10 Guanti latex free (taglia M)
1 Scatola portarifiuti a rischio (taglienti)
1 Sfigmomanometro
1 Fonendoscopio
1 Stecche immobilizzazione
1 Manuale di pronto soccorso in italiano e le “International Medical Guide For Ships” edite da Who (sono validi anche i Manuali di Pronto soccorso in lingua italiana predisposti dal Cirm o dal Servizio Sanitario dell'armatore o della Compagnia).